PRODOTTI CASEARI:
IL MEGLIO DELLA
TRADIZIONE ITALIANA

LA NOSTRA FAMIGLIA
AL COMPLETO

PERCHE' METTIAMO
TUTTO IL NOSTRO IMPEGNO

LE NOSTRE NEWS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Prodotti caseari: il gusto vero della tradizione campana

I prodotti caseari di Latteria Sorrentina rappresentano ciò che di più vero la nostra azienda ha tramandato negli anni di generazione in generazione: la passione per il cibo nuovo, quello genuino, quello autentico. Pensiamo infatti che per rendere speciale una mozzarella, una provola o una ricotta, serva prima di tutto l’amore nel farlo e che questo, insieme alla qualità della materia prima, possa dare vita a ricette perfette e a piatti magnifici.

I nostri prodotti caseari sono scelti dai ristoranti e dai pizzaioli che hanno deciso di dare un valore aggiunto ai loro piatti e alle loro pizze, che è quello del gusto autentico della cucina italiana. Arricchire i piatti con le nostre ciliegine di mozzarella, condire la pizza con la nostra mozzarella julienne o ancora creare mousse perfette con la nostra ricotta vaccina, sarà il tocco segreto che renderà speciali i vostri piatti e farà felice la vostra clientela.

I prodotti caseari di Latteria Sorrentina sono già pronti per essere utilizzati nelle cucine di ristoranti e pizzerie: potrete ordinare la nostra mozzarella per pizza già tagliata a cubetti o a fiammifero, e i nostri bocconcini di mozzarella già pronti per essere serviti sui vostri piatti!

Date sfogo al vostro estro culinario ma fatelo con gusto oltre che con stile: regalate ai vostri clienti un’esperienza sensoriale che esalti il sapore delle vostre creazioni scegliendo i nostri prodotti caseari per ristorazione.

FAQ
Domande e Risposte

La mozzarella va tenuta in frigo?

La mozzarella di bufala non va tenuta in frigorifero, ma va conservata nel suo siero. All’arrivo a casa è necessario versare la mozzarella in un recipiente insieme al siero e liberarla dalla plastica, quindi coprire il recipiente con una reticella a maglia finissima. I formati grandi di mozzarella una volta tagliati si riempiono d’acqua, quindi in caso di consumo a tempo differenziato è meglio optare per i formati piccoli come bocconcini e mozzarelle da 125 grammi.

Invece, il fiordilatte va conservato in frigorifero, sia se incartato asciutto che in acqua. L’accortezza è consumarlo sempre a temperatura ambiente e questo vale sia per la mozzarella che per il fiordilatte. Possiamo rigenerare i latticini per il consumo immergendo in acqua tiepida la confezione sigillata, quindi con il siero di governo direttamente o in un involucro di plastica per quella incartata. In nessun caso è consentito il riscaldamento con fonti di calore aggressive né con il forno a microonde.

Che differenza c'è tra mozzarella e mozzarella fior di latte?

Con il termine mozzarella si indica in ambito gastronomico il latticino prodotto a partire da latte di bufala, mentre con fiordilatte si intende il latticino prodotto a partire da latte di mucca. Nell’uso quotidiano, la differenza riguarda piuttosto il significato di mozzarella, cioè di mozzare, che indica una lavorazione a forma sferica e con una consistenza molto morbida.

Da cosa dipendono le differenze tra una mozzarella industriale e una vera fiordilatte?

La dizione generica di mozzarella è utilizzata dall’industria come classificazione rispetto alla forma e quindi alla differenza rispetto a trecce e bocconcini. Ma la differenza tra una mozzarella industriale e un vero fiordilatte riguarda l’ingrediente di base che, nel caso della mozzarella industriale è una cagliata condizionata, mentre nel vero fiordilatte, come dice la parola, è il latte della mucca.

Quanta mozzarella va messa sulla pizza?

La quantità di mozzarella dipende dal tipo di pizza. Sulla pizza napoletana e segnatamente sulla regina della pizza, cioè la margherita, ci va solo il fiordilatte vaccino. La mozzarella di bufala sulla pizza è una scoperta recente. Il quantitativo dipende anche dalla lavorazione dei latticini: con un vero fiordilatte, la quantità è di circa 80 grammi che sale nel caso di prodotti industriali a circa 100 grammi.

Anche il taglio fa la differenza: nel caso della mozzarella di bufala bisogna considerare in partenza una quantità maggiore di latticino perché la mozzarella deve essere perfettamente scolata. La quantità sarà di circa 110 grammi.

Che differenza c'è tra provolone e mozzarella?

La differenza tra provolone e mozzarella è sostanziale; riguarda innanzitutto i fermenti utilizzati per la coagulazione del latte ma la parte tangibile della differenza è relativa alla stagionatura: il primo è un formaggio stagionato mentre la mozzarella, e più specificamente il fiordilatte, sono latticini freschissimi.

Quanto può durare la mozzarella fuori dal frigo?

Mozzarella e fiordilatte sono prodotti freschi e quindi la conservazione fuori dal frigo necessita di un consumo rapido entro poche ore. La mozzarella conservata nel siero fuori dal frigo ha un tempo di conservazione di 12 ore che diminuisce notevolmente all’alzarsi della temperatura ambiente. Il fiordilatte asciutto, ma comunque coperto e lontano da fonti inquinanti come gli insetti, ha un tempo di conservazione di circa 4 ore.

Dov'è prodotta la mozzarella migliore di Italia?

In Italia, le zone maggiormente vocate per la produzione della mozzarella e del fiordilatte sono la Campania, il basso Lazio, il Molise, la parte occidentale della Puglia.

Per la pizza ci vuole il fiordilatte o la mozzarella?

Sulla pizza la scelta migliore è il fiordilatte perché non è necessaria scolarlo dall’acqua, fila con maggiore facilità e non è soggetto a calo di peso. Infine il fiordilatte non inzuppa la pizza.

La mozzarella va conservata nel suo siero?

La mozzarella di bufala va conservata sempre nel suo siero. Il fiordilatte dipende dalla tipologia. Se è in acqua va conservata in frigo con la sua acqua di governo. Se è incartata a secco e chiusa in involucro di plastica va conservata in frigo senza aprire gli involucri.

Che cosa vuol dire fiordilatte?

Fiordilatte indica la parte migliore del latte che dopo il procedimento naturale di cagliatura forma la pasta che andrà filata con acqua calda e quindi depurata dal siero che è la parte meno nobile.

Quali sono i tempi di spedizione dei vostri ordini

I tempi di spedizione dal ricevimento dell’ordine sono di 24h per l’Italia, e al massimo 72h in Europa ovviamente con trasporto refrigerato e filiera controllata.

É possibile tracciare la spedizione?

Sì, è possibile tracciare la spedizione; se viene fatta con la nostra flotta basta rivolgersi al nostro customer care, mentre se viene effettuata da provider esterni basta seguire il tracking di riferimento.

DOVE SIAMO E CONTATTI